Portfolio FIMA

Il progetto

La Federazione Italiana Media Ambientali (FIMA) è stata fondata il 24 aprile 2013 durante il “Festival internazionale del giornalismo” di Perugia. Ha lo scopo di promuovere e migliorare la comunicazione ambientale, diffondere la cultura della sostenibilità, anche in collaborazione con analoghe organizzazioni di altri paesi, concorrendo in questa maniera alla tutela e valorizzazione dell’ambiente.

Sito: www.fimaonline.it

 

Tutti i comunicati

Ne parlano

I nostri comunicati

Greenjobs, il 25 marzo al Ministero dell’Ambiente torna il corso di formazione in collaborazione con la FIMA

Mar 21, 2019

Lunedì 25 marzo dalle 9.30 alle 13.30 presso l’auditorium del Ministero dell’Ambiente si svolgerà “#Greenjobs, le professioni di oggi e domani”, il corso di formazione continua per giornalisti e comunicatori ambientali  (via Capitan Bavastro 174, Roma). Ai giornalisti riconosciuti 4 crediti formativi.

Ambiente, dal 25 febbraio al ministero i corsi di formazione continua per giornalisti in collaborazione con la Fima

Feb 05, 2019

Partono lunedì 25 febbraio i corsi di formazione professionale continua per giornalisti organizzati dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con la Fima (Federazione italiana media ambientali). Riconosciuti dall’Ordine dei giornalisti, sono validi per il conseguimento dei crediti.

Al Salone Internazionale del Libro di Torino sbarca la sostenibilità con i #LibriGreen di FIMA

Mag 08, 2018

Dieci incontri intorno ad altrettanti volumi fra narrativa, divulgazione scientifica e innovazione della filiera editoriale. Dal 10 al 14 maggio, (Padiglione n. 3, S12 / T11ore 12.00, in collaborazione con l’Alleanza delle cooperative italiane di comunicazione.

Sacchetti in bioplastica, una norma sacrosanta contro l’abuso di plastica su cui il governo ha fatto troppa confusione

Gen 08, 2018

  “Cittadini e consumatori non si devono far imbrogliare dai professionisti della disinformazione: la norma sui sacchetti è una misura giusta, che scoraggia l’abuso della plastica tradizionale, dannosa per l’ambiente”. Questa la posizione della Fima, la Federazione Italiana Media Ambientali.