Da Eataly a Forno Pintucci, l’innovazione contro lo spreco alimentare: l’app Too Good To Go arriva a Firenze

Con le Magic Box grazie a cui i ristoratori possono mettere in vendita a prezzi ridotti il cibo invenduto a fine giornata, l’applicazione Too Good To Go sbarca anche a Firenze, per continuare a costruire la più grande rete anti-spreco d’Italia dopo il successo riscosso a Milano, Torino e Bologna. Ad aderire nella città toscana sono in prima fila Eataly, Forno Pintucci, la pasticceria Dolci Pensieri e Pokeria by Nima. 

***

Raggiunti oltre 120.000 utenti iscritti in soli tre mesi dal lancio nelle città di Milano, Torino e Bologna, Too Good To Go, l’app che combatte lo spreco alimentare, arriva anche a Firenze.

Nato in Danimarca nel 2015, Too Good To Go è presente in altri 10 Paesi d’Europa e permette a bar, ristoranti, forni, pasticcerie, supermercati ed hotel di recuperare e mettere in vendita tramite app – a prezzi ribassati – le “Magic Box”, con il cibo invenduto “troppo buono per essere buttato”. 

L’applicazione è stata accolta anche in Italia con grande entusiasmo: a Milano, Torino e Bologna ogni giorno si acquista in media più dell’80% delle Magic Box rese disponibili dagli esercenti. 

In pratica, ciò che nonne e mamme da sempre insegnano a tavola (non sprecare il cibo) adesso diventa più facile e smart da mettere in pratica: basta un tap sul proprio smartphone! I ristoratori e i commercianti di prodotti freschi iscritti all’applicazione per smartphone possono infatti mettere in vendita le Magic Box, delle scatole “a sorpresa” con una selezione di deliziosi prodotti e piatti freschi, rimasti invenduti a fine giornata e che non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo. A questo punto, i consumatori possono acquistare tramite l’applicazione ottimi pasti a prezzi minimi, tra i 2 e i 6 euro: basta geolocalizzarsi e cercare i locali aderenti, ordinare la propria Magic Box, pagarla direttamente in app e andarla a ritirare nella fascia oraria specificata per scoprire cosa c’è dentro. 

Scegliere i prodotti delle Magic Box significa quindi sostenere tutti quei commercianti che si impegnano a limitare sprechi di cibo e risorse: a Firenze il progetto ha già incontrato il favore e la partecipazione di alcuni locali storici della città, ma anche di eccellenze italiane della gastronomia e di locali etnici di nuova tendenza. In prima fila c’è Eataly, che, dopo aver aderito a Too Good To Go con i punti vendita di Milano e Torino, sta continuando ad estendere la propria rete antispreco. Ad aderire anche gli store di Forno Pintucci e della pasticceria Dolci Pensieri, oltre ai negozio di bowl hawaiane Pokeria by Nima, nelle sedi di Ponte Carraia e Novoli.

“Too Good To Go sta dimostrando la sua capacità di instaurarsi in realtà fortemente legate alla tradizione, come nel caso di Firenze, rappresentando allo stesso tempo una soluzione innovativa alla più che attuale questione dello spreco e della difficile gestione delle risorse alimentari” commenta Eugenio Sapora, Country Manager Italia di Too Good To Go. “Ogni anno nel nostro Paese si sprecano oltre 10 milioni di tonnellate di cibo, pari a circa €15 miliardi l’anno[1]. Obiettivo di Too Good To Go è creare, una città dopo l’altra, una rete anti-spreco forte e consapevole. In Italia stiamo riscontrando con grande piacere l’attiva partecipazione sia degli utenti iscritti, che hanno sempre più a cuore il tema della lotta agli sprechi, sia degli esercenti, che spaziano dai grandi nomi del mondo della gastronomia alle piccole attività storiche e radicate nelle città italiane. La lotta degli sprechi scenderà nei prossimi mesi lungo la penisola con prossime aperture previste a Verona, Genova e Roma. L’obiettivo è arrivare in pochi mesi a coprire l’intero territorio nazionale”. 

Un impegno nella lotta agli sprechi che aiuta anche a combattere i cambiamenti climatici, considerando che ogni Magic Box acquistata permette di evitare l’emissione di 2.5 kg di CO2[2]. Inoltre, per limitare l’uso di imballaggi, i negozi aderenti a Too Good To Go incoraggeranno i clienti stessi a portare da casa contenitori e sacchetti propri. 

 

L’app di Too Good To Go è disponibile su App Store e Google Play

 

 

[1] dati FAO

[2] Fonte di calcolo: EPA – United States Environmental Protection Agency.

Agenzia PressPlay
Agenzia PressPlay

Comments are closed.