Premio PNI, Boost Heroes e Mamacrowd premiano la startup biomedicale Relief con oltre 50mila euro

Relief, la startup Life Science che intende realizzare un nuovo sfintere artificiale endouretrale per gestire l’incontinenza urinaria grave, ha ottenuto il Premio Speciale nell’ambito del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI) 2018. Relief riceverà da Boost Heroes 50mila euro da utilizzare all’interno di una campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd.

***

Relief, startup Life Science, è la vincitrice del Premio Speciale assegnato da Boost Heroes, la società di venture capital focalizzata su investimenti in aziende nelle prime fasi di sviluppo e ad alto potenziale di scalabilità, e Mamacrowd, la piattaforma di equity crowdfunding di SiamoSoci, nell’ambito del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI) 2018, la “coppa dei campioni” tra i progetti di impresa organizzata dall’associazione PNICube. La competizione, che si è svolta oggi a Verona, ha messo a confronto tutti i vincitori delle 17 Start Cup regionali con l’intento di selezionare i migliori business plan italiani.

Il team di Relief intende realizzare un nuovo sfintere artificiale endouretrale per gestire l’incontinenza urinaria grave, per offrire un’alternativa ai sistemi invasivi ad oggi utilizzati. Lo sfintere pensato da Relief promette infatti di risultare più efficace, meno invasivo, meno costoso, unisex (applicabile sia all’anatomia maschile che a quella femminile) e completamente disappearing all’interno del corpo: in definitiva molto più accettabile dal punto di vista del paziente rispetto a tutti i competitors.

Grazie all’intesa tra Boost Heroes e Mamacrowd, Relief riceverà dalla società di Venture Capital guidata da Fabio Cannavale un investimento per un controvalore massimo di €50.000 da utilizzare all’interno di una campagna di equity crowdfunding da svolgere entro novembre 2019 sulla piattaformaMamacrowd.com, che a sua volta applicherà alla startup condizioni agevolate non chiedendo nessuna success fee sul capitale raccolto fino a €100.000 per un massimo di €7000.

Il premio è stato selezionato da una giuria composta da esperti di valutazione di progetti di startup tecnologiche provenienti dal mondo della finanza d’impresa e della grande impresa, tra cui Massimiliano Ceaglio, General Manager di SiamoSoci e Mamacrowd, e Loris Lanzellotti, Managing Director di Boost Heroes.

“SiamoSoci ha confermato il suo sostegno a PNI Cube in quanto lo ritiene uno tra i principali attori dell’ecosistema dell’Innovazione. È la vetrina dell’eccellenza della ricerca universitaria italiana che confluisce in spin off ad alto potenziale. Assieme a Boost Heroes abbiamo scelto di supportare nella raccolta di capitali attraverso la nostra community di investitori su Mamacrowd”, spiega Dario Giudici, Presidente di SiamoSoci.  

“Come Boost Heroes per il terzo anno abbiamo deciso di mettere a disposizione di una delle startup del PNI un investimento da €50k in equity, quest’anno in modo congiunto con Mamacrowd per consentire alla startup selezionata di far leva sulla nostra due diligence per raccogliere ulteriori capitali. Abbiamo selezionato Relief viste le competenze del team imprenditoriale e di ricerca, la proprietà intellettuale robusta e la dimensione del mercato di riferimento”, dichiara Loris Lanzellotti, Managing Director di Boost Heroes. “Il nostro percorso di mentorship B Heroes, la cui seconda edizione è in partenza, includerà anche startup Life Science, un settore per noi finora inesplorato lato investimenti: ci auguriamo quindi – conclude Lanzellotti – che l’investimento in Relief, una delle più promettenti startup Life Science nel panorama italiano, sia per noi l’inizio di un nuovo flusso strutturato di investimenti in questo settore”.

 

Agenzia PressPlay
Agenzia PressPlay

Comments are closed.