Sciuker diventa Sciuker Frames: il restyling del marchio per valorizzare la brand identity

L’eccellenza italiana nei serramenti rinnova il marchio e diventa Sciuker Frames per comunicare al meglio la mission aziendale che unisce design e tecnologia. Il nuovo logo rispecchia il carattere essenziale e fortemente innovativo dell’azienda, da circa 25 anni impegnata a progettare finestre naturali in legno alluminio e in legno vetro strutturale dal profilo minimale che assicurano il massimo della luce e migliorano il comfort abitativo.

***

Design, luce e tecnologia per una diversa percezione della vita: questa lamission di Sciuker Frames, tra i principali player sul mercato dei serramenti, che da oggi sarà ancora più chiara grazie all’operazione di restyling avviata dall’azienda. Il brand Sciuker si arricchisce infatti della parola “Frames”, in inglese “Cornici” o “Telai”, resa nel nuovo logo con un font minimale che richiama il design materico e le linee essenziali che caratterizzano i profili dell’azienda.
Profili minimali, comfort abitativo e luce sono i punti forti di Sciuker Frames, da circa 25 anni impegnata a progettare finestre naturali in legno alluminio e in legno vetro strutturale dal design ecosostenibile e Made in Italy: prodotti unici in grado di assicurare elevate performance termoisolanti e garantire il massimo della luminosità.
“Con questo restyling intendiamo creare un marchio che rappresenti in maniera immediata e riconoscibile la nostra mission aziendale e rafforzi l’identificazione con i prodotti”, spiega Gennaro Fosso, Executive Manager di Sciuker Frames.

Il restyling del marchio intende anche sottolineare l’istinto progettuale dell’azienda, rappresentato dai 12 brevetti proprietari dello Sciuker Lab, il laboratorio delle idee di Sciuker Frames in cui la ricerca e lo sviluppo prendono forma: il luogo dove si incontrano gli sforzi tecnologici ed estetici di ingegneri e designer con il solo scopo di coniugare processi produttivi, creatività italiana e scelta dei migliori materiali naturali, per infissi di design dalle elevate prestazioni in termini di efficienza energetica. Una scelta consapevole di infissi di qualità permette infatti di avere un minore impatto sull’ambiente, poiché trattengono il calore durante l’inverno e limitano l’ingresso di aria calda nei periodi estivi, diventando elementi imprescindibili per la riqualificazione energetica degli edifici.

Il tutto dando più spazio alla luce, che migliora il comfort abitativo delle persone. Ne è perfetto esempio la collezione delle finestre Offline, il primo sistema in legno multilamellare di soli 36 mm per alzanti scorrevoli e 48 mm per le finestre a battente: un prodotto innovativo che grazie al minimo spessore permette di catturare il massimo della luce negli ambienti senza rinunciare all’eleganza e al calore del legno, sottolineando il passaggio tra l’ambiente esterno e gli spazi confortevoli del living. Ciò è reso possibile dall’impiego di un materiale strutturale, un legno multilamellare, composto da microlamelle incollate e pressate tra di loro. Un design che trova la sua massima espressione nel telaio integrato nella muratura, e che, grazie al concetto Hidden Frame, permette agli ambienti di riempirsi di luce, creando osmosi tra esterno e interno, senza soluzione di continuità.

Agenzia PressPlay
Agenzia PressPlay

Comments are closed.