Paolo Merloni entra nel board di Endeavor Italia

Paolo Merloni, Presidente Esecutivo di Ariston Thermo, è il nuovo membro del board italiano del network internazionale Endeavor, l’associazione non-profit che seleziona imprenditori ad alto potenziale e li aiuta a svilupparsi a livello globale.

***

Endeavor Italia, organizzazione non-profit che promuove la crescita economica, l’imprenditorialità e l’innovazione sostenendo imprenditori ad alto potenziale, accoglie nel proprio board Paolo Merloni, Presidente Esecutivo di Ariston Thermo, multinazionale leader nel settore del comfort termico attivamente impegnata nella sfida della sostenibilità energetica. Paolo Merloni è anche Amministratore Delegato di Merloni Holding e membro dell’Executive Council di EHI (Association of the European Heating Industry).

“Siamo molto orgogliosi di annunciare questo ingresso nel nostro board: la presenza di Paolo Merloni, alla guida di un gruppo che vanta oltre 80 anni di storia ed è conosciuto a livello globale, arricchirà Endeavor di nuove competenze e professionalità da trasmettere ai nostri imprenditori ad alto potenziale”, commenta  Raffaele Mauro, Managing Director di Endeavor Italia. “Lavoriamo giorno dopo giorno per supportare le imprese in fase di scale-up ed è fondamentale il contributo di business leader con esperienza in diverse aree – dalla gestione di grandi gruppi industriali alle imprese digitali, dalle istituzioni finanziarie alle società di consulenza – che sappiano stimolare e indirizzare l’ecosistema italiano verso un nuovo modello di sviluppo”.

Affiliata a Endeavor Global, una delle più importanti organizzazioni mondiali di supporto alle scale-up, Endeavor Italia aiuta  le imprese italiane che hanno superato la fase di start-up a crescere a livello internazionale. Gli imprenditori vengono selezionati da qualsiasi settore e su tutto il territorio nazionale, tramite un processo accurato e rigoroso che culmina con la valutazione dei candidati da parte di un panel internazionale (International Selection Panel) composto da Venture Capitalist e imprenditori di successo provenienti da paesi diversi. Endeavor Italia mette a disposizione degli imprenditori selezionati  un network di mentor, advisor e uffici operativi, oltre a garantire  accesso a capitale, talento e mercati. Il sostegno di Endeavor permette agli imprenditori di accelerare la crescita della propria azienda sia in termini sia di fatturato sia  di posti di lavoro, creando un circolo virtuoso in grado di attirare capitali esteri in Italia e incoraggiare l’ecosistema locale.

Innovazione, sostenibilità e attenzione ai bisogni dei clienti: sono state queste le colonne portanti su cui da sempre si è basato il mio lavoro e quello del gruppo di cui sono alla guida”, dichiara Paolo Merloni, Presidente Esecutivo di Ariston Thermo. “Entrare nel board di Endeavor Italia non è soltanto un onore, ma anche una grande opportunità per poter trasmettere questi valori agli imprenditori italiani del futuro, che rappresenteranno il volto dell’economia italiana a livello internazionale”.

Il board di Endeavor Italia
Con Paolo Merloni si amplia il board di Endeavor Italia, composto dal Presidente Pietro Sella, CEO del Gruppo Banca Sella, Monica Mandelli, Managing Director di KKR a New York, Paolo Ainio, Presidente Esecutivo di ePrice SpA, Alfio Bardolla, Presidente di Alfio Bardolla Training Group, Stefano Barrese, Responsabile della Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Fabio Cannavale, founder di lastminute.com group, Alessandro Fracassi, founder di Gruppo MutuiOnline, Donato Iacovone, Amministratore Delegato EY Italia, Diego Piacentini, Commissario per l’Agenda Digitale, Fulvio Renoldi Bracco, Head of the Global Business Unit Imaging di Bracco Imaging SpA e Fabio Troiani, co-fondatore e AD di Bip – Business Integration Partners.

Gli imprenditori di Endeavor Italia
Gli imprenditori italiani selezionati da Endeavor Italia sono: Davide Dattoli di Talent Garden, la più grande rete europea di spazi di coworking con 18 campus in 6 Paesi e un’espansione costante su scala internazionale; Matteo Lai di Empatica, che progetta e sviluppa i più piccoli e precisi wearable device al mondo per il rilevamento di segnali fisiologici nella vita quotidiana; Simone Maggi e Riccardo Schiavotto di Lanieri, il primo e-commerce italiano dedicato all’eleganza maschile tutta Made in Italy; Luca Rossettini di D-Orbit, società che sviluppa tecnologie per il posizionamento di satelliti; Davide D’Atri di Soundreef, società che si occupa di raccolta e gestione dei diritti d’autore; Bruno Garavelli di Xnext®, l’azienda che ha sviluppato il più avanzato sistema di identificazione real-time di corpi estranei e contaminanti; Paolo Galvani e Giovanni Daprà di Moneyfarm, una delle più importanti società europee di gestione del risparmio digitale; Federico Sargenti di Supermercato24, il primo player italiano della spesa online con consegna a casa anche entro un’ora; Ugo Parodi Giusino di Mosaicoon, il managed marketplace che ha rivoluzionato l’ambito della creatività video; Federico Kluzer, Alessandro Pedote e Andrea Guffanti di One.Tray, la società che ha rivoluzionato i controlli di sicurezza in aeroporto sviluppando la prima cesta ultra leggera, brandizzabile e flyer-friendly; Alessandro Petazzi di Musement, il servizio che permette a turisti e viaggiatori di organizzare al meglio tour ed esperienze di viaggio in tutto il mondo.

Agenzia PressPlay
Agenzia PressPlay

Comments are closed.