Car sharing: +99% nella giornata di sciopero ATM di oggi a Milano

In occasione dello sciopero dei mezzi di oggi, mercoledì 5 aprile, i milanesi hanno scelto il car sharing: si è infatti registrato un aumento medio del 99%. A rivelarlo è URBI, l’app che riunisce i principali sistemi di mobilità urbana e condivisa.

***

Un mercoledì nero per gli abitanti di Milano che si sono ritrovati ad affrontare 4 ore consecutive di stop dei mezzi di superficie ATM e di tutte le linee della metropolitana. Dalle 8.45 alle 12.45 disagi soprattutto per gli utenti della linea rossa che porta alla Fiera di Rho, dove è in corso in questi giorni il Salone del Mobile.

Per tanti milanesi la soluzione più facile ed economica si è rivelata essere il car sharing il cui utilizzo è letteralmente raddoppiato rispetto al mercoledì della scorsa settimana, segnando un +99% di prenotazioni. A rivelarlo è URBI, l’app che riunisce i principali sistemi di mobilità urbana e condivisa – car, bike, scooter sharing, taxi, Uber e trasporto pubblico – con l’obiettivo di semplificare la fruizione dei servizi di urban mobility.

Nonostante la flotta complessiva di auto condivise nel capoluogo lombardo fosse inferiore di 114 unità rispetto a mercoledì 29 marzo, le prenotazioni effettuate tra le 8.00 e le 12.45 sono salite fino a 6.215, rispetto alle 3.130 della scorsa settimana.

Ancora più importante l’incremento della durata dei noleggi totali durante questa fascia oraria che è cresciuta ben del 162%: le vetture condivise sono state noleggiate per un tempo totale pari a 3.480 ore contro le 1.326 di mercoledì scorso. Aumentanta anche la lunghezza dei tratti percorsi in car sharing: +122%.

Scarica il press kit URBI

Agenzia PressPlay
Agenzia PressPlay

Comments are closed.