Mobile Payment e Customer Experience: Alberto Dalmasso di Satispay e Andrea Calcagno di Cloud4Wi entrano nel network di Endeavor Italia

Alberto Dalmasso, CEO di Satispay, e Andrea Calcagno, CEO di Cloud4Wi, sono le nuove leve del network di Endeavor Italia, l’associazione non-profit che seleziona imprenditori ad alto potenziale e li aiuta a scalare a livello globale. 

***

Alberto Dalmasso, co-founder e CEO di Satispay, l’innovativo strumento di pagamento indipendente e utilizzabile attraverso un’applicazione mobile su smartphone, e Andrea Calcagno, co-founder e CEO di Cloud4Wi, leader nell’industria delle soluzioni per location services, entrano a far parte del network di Endeavor Italia, organizzazione non-profit che promuove la crescita economica, l’imprenditorialità e l’innovazione sostenendo imprenditori ad alto potenziale e aiutandoli a scalare a livello globale.

Endeavor Global ha infatti scelto due imprenditori di grande valore da supportare nello sviluppo del business, durante il recente International Selection Panel (ISP) a Louisville negli Stati Uniti.

“Dalmasso e Calcagno hanno ricevuto una valutazione finale molto positiva da parte di un panel internazionale, composto da venture capitalist e imprenditori di successo, che hanno analizzato la strategia di business e riconosciuto il potenziale di crescita di Satispay e Cloud4Wi”, spiega Raffaele Mauro, managing director di Endeavor Italia.

“Siamo entusiasti di accogliere questi due imprenditori che, alla guida di società innovative, puntano a rivoluzionare il mondo dei consumi e dei pagamenti digitali, migliorando non solo l’esperienza dei clienti ma anche la proposta degli esercenti. A dimostrarlo – aggiunge Raffaele Mauro sono i numeri. Satispay si è imposta quale traino per la crescita dei pagamenti ‘instore’ e con transazioni pari a oltre 35 milioni di euro ha coperto il 50% del valore totale eseguito nei negozi nel 2017. Cloud4Wi connette oltre 100 milioni di utenti mobili in circa 30.000 location e in 100 Paesi, collezionando più di 7,5 milioni di dati di location per mese”.

Grazie al network di Endeavor, Alberto Dalmasso e Andrea Calcagno avranno un accesso privilegiato a mercati globali, programmi di sviluppo del talento e al capitale, in modo da accelerare la crescita e l’espansione internazionale delle proprie aziende.

Chi è Alberto Dalmasso, CEO di Satispay
Cuneese, classe 1984 e laureato in Economia all’Università di Torino, Alberto Dalmasso ha iniziato la sua carriera nel 2008 nell’ambito del commercio/import-export, per poi occuparsi per tre anni anni del Marketing & Business Development di Ersel. Nel 2013, insieme a ​Dario Brignone (IT & Organization Director) e ​Samuele Pinta (COO) ha fondato Satispay. Da febbraio 2018 è parte del Consiglio di Amministrazione di LCC – Life Care Capital in qualità di consigliere indipendente.
Satispay è un servizio di mobile payment che consente di gestire il denaro con lo smartphone. È gratuito e utilizzabile da chiunque abbia un conto corrente bancario per scambiare denaro ai propri contatti e pagare nei punti vendita ed e-commerce convenzionati con la stessa semplicità con cui si invia un messaggio. Ad oggi Satispay conta oltre 300.000 utenti attivi, mentre sono circa 36.000 i punti vendita fisici in Italia che accettano pagamenti con Satispay e circa 1.500 negozi eCommerce.

“Entrare a far parte del network Endeavor non è un riconoscimento personale ma lo è per tutto il team di Satispay e per questo sono grato e orgoglioso”, spiega Alberto Dalmasso, CEO di Satispay. “Siamo nati con l’idea di costruire una realtà internazionale e da sempre sono convinto che, per questo obiettivo, insieme ai capitali, il valore più importante che una start up può trovare nei suoi partner e investitori siano competenze e network. Certamente Endeavor in quest’ottica sarà un prezioso supporto per contribuire a concretizzare il più velocemente possibile la nostra strategia”.

Chi è Andrea Calcagno, CEO di Cloud4Wi
Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università di Pisa, Andrea Calcagnoha iniziato la propria carriera in Telecom Italia Labs a Torino, dove ha svolto attività di ricerca e sviluppo sulle reti di accesso mobile, depositando brevetti internazionali su architetture mobili a banda larga. Nel 2003 ha fondato WiTech, il primo spin-off dell’Università di Pisa, e ha svolto ruoli chiave in diverse start-up italiane innovative. Nel febbraio 2014 ha fondato Cloud4Wi, di cui è CEO e Chairman, insieme a Davide Quadrini, attuale CTO e Board Director.

Cloud4Wi offre una suite di prodotti di location analytics e marketing, basata su intelligenza artificiale che, attraverso le reti wireless esistenti, è in grado di raccogliere i profili dei clienti che visitano le location e tracciare il loro comportamento. Grazie ai dati raccolti, le aziende possono predire i trend comportamentali e ingaggiare i propri clienti in maniera personalizzata via SMS, email e notifiche push. Cloud4Wi  ha il suo quartier generale a San Francisco e uffici a New York, Londra, Parigi, Milano, Pisa, Bologna, e Bangkok.

“Siamo molto orgogliosi di essere entrati a far parte di Endeavor, uno dei più prestigiosi circuiti internazionali per aziende ad elevato potenziale di crescita”, dichiara Andrea Calcagno, CEO e Co-Founder di Cloud4Wi. “Sposiamo perfettamente la filosofia di Endeavor. Grazie a questo network, infatti, potremo definire al meglio la nostra strategia di vendita e, al tempo stesso, potremo portare la nostra esperienza e diventare fonte d’ispirazione per i futuri imprenditori”.

Gli imprenditori di Endeavor Italia
Alberto Dalmasso e Andrea Calcagno
 vanno ad aggiungersi agli altri imprenditori italiani selezionati da Endeavor Italia: Davide Dattoli di Talent Garden, la più grande rete europea di spazi di coworking con 18 campus in 6 Paesi e un’espansione costante su scala internazionale; Matteo Lai di Empatica, che progetta e sviluppa i più piccoli e precisi wearable device al mondo per il rilevamento di segnali fisiologici nella vita quotidiana; Simone Maggi e Riccardo Schiavotto di Lanieri, il primo e-commerce italiano dedicato all’eleganza maschile tutta Made in Italy; Luca Rossettini di D-Orbit, società che sviluppa tecnologie per il posizionamento di satelliti; Davide D’Atri di Soundreef, società che si occupa di raccolta e gestione dei diritti d’autore; Bruno Garavelli di Xnext®, l’azienda che ha sviluppato il più avanzato sistema di identificazione real-time di corpi estranei e contaminanti; Paolo Galvani e Giovanni Daprà di Moneyfarm, una delle più importanti società europee di gestione del risparmio digitale; Federico Sargenti di Supermercato24, il primo player italiano della spesa online con consegna a casa anche entro un’ora; Ugo Parodi Giusino di Mosaicoon, il managed marketplace che ha rivoluzionato l’ambito della creatività video; Federico Kluzer, Alessandro Pedote e Andrea Guffanti di One.Tray, la società che ha rivoluzionato i controlli di sicurezza in aeroporto sviluppando la prima cesta ultra leggera, brandizzabile e flyer-friendly; Alessandro Petazzi di Musement, il servizio che permette a turisti e viaggiatori di organizzare al meglio tour ed esperienze di viaggio in tutto il mondo. 

Agenzia PressPlay
Agenzia PressPlay

Comments are closed.