A Borgofuturo 2015 mobilità sostenibile, innovazione e futuro possibile

Manca poco all’inizio di Borgofuturo, il festival della sostenibilità a misura di borgoche si svolgerà il 4 e 5 luglio a Ripe San Ginesio (MC). Il ricco cartellone prevede appuntamenti dedicati all’innovazione: un incontro dedicato alla mobilità sostenibile con partner internazionali, il forum dell’editoria sostenibile Librofuturo e tanti altri eventi tematici. Durante la giornata il pubblico potrà provare l’innovativa raccolta differenziata con i riciclatori incentivanti: ad ogni bottiglietta vuota gettata nel macchinario, sarà data una bottiglia piena, a dimostrare che i rifiuti sono una risorsa.

***

Manca davvero poco all’inizio di Borgofuturo, il festival della sostenibilità a misura diborgo che il 4 e 5 luglio animerà le vie di Ripe San Ginesio (MC), piccolo comune di soli 800 abitanti considerato uno dei paesi più sostenibili d’Italia. In cartellone, momenti di riflessione ed esempi pratici di innovazione nel campo dell’editoria, della mobilità sostenibile, nonchè della gestione dei rifiuti. Esempi pratici di come l’innovazione può mettersi al servizio dell’ambiente e dello sviluppo economico e sociale.

Senso di marcia: mobilità sostenibile tra innovazione e condivisione
L’innovazione tecnologica sta modificando radicalmente la fruizione degli oggetti, aiutandoci a ridurre il nostro impatto ambientale o semplificando azioni tradizionalmente complesse. Agisce inoltre come connettore sociale, dando vita con presupposti digitali a un’esperienza profondamente umana e concreta, come un viaggio in macchina. Sabato 4 alle ore 16, a Borgofuturo si riflette sulla mobilità automobilistica di domani, ma già in corso oggi, tra auto connesse, sharing economy ed esempi di alimentazione alternativa.

Ospiti dell’incontro i referenti di Blablacar, il principale portale di carpooling in Europa, la piattaforma di carpooling per pendolari Jojob.it e Mercedes-Benz Italia, che presenterà i sistemi di Internet of Things applicati alle auto, partendo dall’esperienza delcarsharing Car2go.
Sarà anche possibile effettuare una prova di guida di un’auto elettrica, per provare il piacere di viaggiare ad emissioni zero.

La raccolta differenziata incentivante a Borgofuturo
La raccolta differenziata incentivante è una buona pratica innovativa che viene effettuata attraverso l’installazione di appositi macchinari (riciclatori o eco-compattatori) in grado diselezionare e compattare materiali facilmente riciclabili come bottiglie di plastica o lattine di alluminio e inviarli direttamente alla fase di riciclo, abbattendo così le emissioni nocive dovute alla movimentazione dei rifiuti. Questi sistemi sono definiti“incentivanti” in quanto il cittadino che consegna alla macchina i rifiuti riceve un ecobonus che potrà poi essere speso negli esercizi commerciali che aderiscono al progetto.
A Borgofuturo sarà presente un riciclatore incentivante, in collaborazione con Aliplast ed Eurven, aziende di riferimento nel campo, che permetterà al pubblico di ottenere,portando una bottiglietta di plastica vuota, una bottiglia d’acqua piena, a simboleggiare che dietro un rifiuto si nasconde una risorsa.

Innovazione nell’editoria con Librofuturo
Il festival Borgofuturo chiama a raccolta i protagonisti del mondo dell’editoria e della comunicazione ambientale con la seconda edizione di Librofuturo, il Forum dell’Innovazione in campo editoriale curato da Marco Fratoddi e La Nuova Ecologia. Nel corso dell’appuntamento, editori, autori e giornalisti dialogheranno col pubblico per fare il punto sull’editoria e sul suo futuro, sull’innovazione nel settore e in quella ambientale nel nostro Paese. In programma la presentazione di tre volumi che faranno discutere e uno spazio-vendita con libri di qualità, in collaborazione con la libreria Binario Zero. Ecco i libri che saranno presentati:

Franco Arminio – Il topo sognatore e altri animali di paese. “Io sono un poeta e quindi sono un animale. Come gli animali, il poeta è una creatura che sta sempre a spiare il pericolo. Il mare fa il mare, il cane fa il cane, l’uomo fa l’uomo. Nessuno sa cosa fa il poeta dentro al mondo”. Si definisce così Franco Arminio, poeta della parola, che insieme a Simone Massi, poeta dell’immagine, ha dato vita a “Il topo sognatore e altri animali di paese”. Alla presentazione (Sabato 4 ore 17.15) intervengono Franco Arminio e Massimo De Nardo, editore e autore dell’introduzione.

Vydia – Femminile Plurale. Le Marche, l’unica regione femminile plurale, raccontata da 17 donne che ci vivono, per scelta o per caso, che vi si sono stabilite o che ci sono solo di passaggio. Un percorso geopoetico attraverso la regione che interpreta un territorio tra bellezze e ferite, ne indaga le eredità culturali e artistiche, unisce il vissuto e la memoria allo slancio verso il futuro. In occasione della presentazione (Sabato 4 ore 19.15) interverranno le co-autrici Eleonora Tamburrini, Renata Morresi, Allì Caracciolo e Luana Trapè.

Andrea Bertaglio – Medicina ribelle. Negli ultimi anni si è aperta una nuova frontiera per il marketing farmaceutico e riguarda il Disease Mongering che, letteralmente, significa “commercializzazione di malattie”. Mentre un tempo si inventavano medicinali contro le malattie, ora le case farmaceutiche puntano a generare nuovi mercati inventandosi malattie. Nel libro Medicina Ribelle, che sarà presentato Domenica 5 alle ore 17.15, il giornalista Andrea Bertaglio tratta questa problematica soprattutto dal punto di vista dei medici, che sempre più spesso si sentono prescrittori di farmaci piuttosto che tutori della salute.

Scarica il press kit Borgofuturo

Agenzia PressPlay
Agenzia PressPlay

Comments are closed.